MovingBlog

Benvenuti sul blog di Movingplanner! L’abilità di traslocare, riusare e riordinare.

Questo è uno spazio di confidenze, scambi e sfoghi sulla nobile arte di non impazzire quando si trasloca. Avete notato che da qualche anno tutti ci vogliono convincere di quanto sia facile, bello e soddisfacente svuotare casa e tenerla in ordine? Fino a ieri la parola ‘decluttering‘ ricordava un esame medico, oggi invece è la quintessenza della felicità. Blogger nostrani, Guru orientali, perfino la vicina di pianerottolo hanno dei consigli definitivi sul riordino. Perché liberarsi dagli oggetti è esaltante, rivoluzionario e fa anche dimagrire. Traslocare dopo aver svuotato sarà facilissimo. Basterà prendere le quattro scatoline rimaste e metterle in macchina in una bella domenica di sole. C’è anche spazio per il trasportino del cane, così basta un solo viaggio. Evidentemente si dà per scontato che viviamo soli col cane. Così, ogni volta che ci ritroviamo sommersi da oggetti accumulati silenziosamente negli anni, oltre a prenderci un colpo per lo spazio insospettabile che occupano, ci sentiamo anche un filino in colpa per non essere capaci di buttare tutto senza guardarci indietro. Quand’è che ci è venuto in mente di avere un partner, dei figli, dei documenti ingombranti, o un lavoro?

Se poi stiamo svuotando per traslocare, è il caos. Burocrazia, scadenze, operai, traslocatori, ricordi che saltano su dai cassetti assalendoci senza anestesia. Intanto il lavoro da mandare avanti (perché non abbiamo ancora istituito il “congedo per traslocare“?) e i ragazzi a scuola, e quali cose mettere in scatola per ultime visto che ci serviranno per prime nell’altra casa. A questo punto il pensiero è: “Facile, bello e soddisfacente? Certo, come no. Perché non venite a farlo voi?!”. Ebbene, è proprio così. Veniamo a farlo noi. Perché sappiamo che non è affatto facile, non è esattamente la quintessenza della gioia, e non è un’incombenza che si possa organizzare leggendo il libro di un guru lontano chilometri.

Traslocare è stressante 15335146173_34cb424299_b

E’ stressante perché significa selezionare quello che è ancora utile. Conservare o restaurare quel vecchio mobile che è brutto sì, ma è con voi da quando ve lo ha lasciato vostra nonna. Vendere o regalare ciò che merita una seconda vita.  Smaltire quel che è da buttare – in modo adeguato ed ecosostenibile – organizzare la logistica del trasporto. Sbrigare le faccende burocratiche. Vi aiutiamo per una o per tutte queste attività, sia per il trasloco sia se volete abbracciare uno stile di vita zen cominciando dal decluttering dei cassetti.

Niente stress, da oggi c’è Movingplanner!

No Results Found

The page you requested could not be found. Try refining your search, or use the navigation above to locate the post.